Galleria

Melanzane.


Forse è meglio cominciare con le basi, ho scoperto di recente che la maggior parte delle persone  che mi dice di odiare le melanzane, in realtà non sa come “conciarle per le feste” e quindi, vista la mia passione per questo ortaggio, trovo doveroso dare quante più info. al fine di poter dargli il dovuto merito. Chissà che in questo modo non ne moltiplichi il consumo.

Tanto per cominciare ne esistono diverse qualità ma le migliori sono quelle piccole e lunghe, di sicuro più saporite delle altre, inoltre cercatela nera o viola, di colore intenso, lucida, soda con la pella bene tirata. Verificate che l’attaccatura sotto al picciolo sia di un bel verde e ben saldo alla melanzana altrimenti desistete, non c’è nulla di meno saporito di una melanzana  appassita.

Dovete considerare che questo ortaggio è una spugna ipocalorica che va d’accordo con i grassi, quindi, se avete intenzione di bollirla, risparmiate i soldi e fatevi un’insalata verde perchè commestibile non significa buono! Meglio friggerla, ripassarla in padella, infornarla o grigliarla ma mai mangiarla a crudo in quanto è leggermente tossica, così come lo sono le patate crude e alcune delle altre solanacee.

Prima di cuocerle, le melanzane vanno affettate e messe sotto sale per un’oretta affinchè possano”sudare” eliminando così l’acqua amarognola di cui sono composte. Basta lasciarle in un colapasta con un peso sopra (un piatto va benissimo) e trascorsa un’ora le si può strizzare direttamente o prima passarle molto velocemente sotto l’acqua per privarle del sale in eccesso, a questo punto sarete pronti per procedere con la cottura.

Questo, come già anticipato, renderà la melanzana meno amara e soprattutto croccante e non molle come spesso accade a chi non segue questi piccoli e semplici passi.

Annunci

3 commenti su “Melanzane.

  1. melanzane, le cucino spesso, specialmente alla griglia o al forno. Personalmente sono tra i miei alimenti preferiti in assoluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...