Ul turtel padan ovvero il tortellino

tortellini ripieni di tutto!!!

Nel periodo natalizio, la nostra cucina diventa un piccolo laboratorio per sperimentare nuove ma soprattutto vecchie ricette da condividere con gli amici e visto che quest’anno si festeggia in Lombardia, non poteva mancare sulla mia tavola una tipica ricetta milanese ed una cara amica lombardo-romagnola carica di buona volontà alle prese con i suoi primi tortellini. Maestro indiscusso della pasta fatta in casa, il mio “maritozzo” e come sottofondo musicale le loro chiacchiere in dialetto piene di è, u, e vocali a me sconosciute!! L’unica cosa chiara è stata che a Sara piaceva molto il ripieno, visto che l’ho vista masticare per metà pomeriggio 😉

Benvenuti nella cucina della nostra nuova casetta che ci ha permesso di confezionare una tavolata di turteel!

Ingredienti per il ripieno (dosi per un kg di farina e 10 uova)

  • 350 gr di trito misto (maiale e manzo)
  • 1\2 petto di pollo
  • 200 gr prosciutto crudo
  • 200 gr prosciutto cotto
  • 6 cucchiai di formaggio grana
  • 2 uova
  • qb sale, pepe, noce moscata
  • olio d’oliva
  • qb vino rosso

Procedimento

Mettete in una pentola con tutti gli ingredienti elencati. Fate cuocere su fuoco medio per circa 1 ora. Una volta pronto, frullate tutto e mettete in frigo. Vi consiglio di prepararlo anche un giorno prima della preparazione dei tortellini, così avrà tutto il tempo di raffreddarsi.

Ingredienti pasta

  • 1 kg di farina 00 (oppure metà di farina grano duro e metà 00)
  • 10 uova intere
  • qb sale

Procedimento

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un’impasto omogeneo e soffice, se necessitate di un pò più di liquidi aggiungete dell’acqua. Fate una palla, coprite con la pellicola e lasciate riposare per un’oretta.

come si fa

fam sentì

Pronti?
Ora non vi resta che prendere un pò d’impasto alla volta, facendo attenzione a lasciare il resto sempre coperto, e cominciare a stenderlo. Se avete la macchinetta per la pasta meglio, altrimenti andrà benissimo il mattarello.
Fate una sfoglia sottile e dividetela in quadrati di circa 4-5 cm per lato e procedete come segue

Ricordatevi di bagnare sempre i lembi della pasta prima di procedere alla chiusura del tortellino e metteteli ad asciugare su un piano di legno o della carta da forno ben distanziati uno tra loro. Una volta secchi potranno essere surgelati in normali sacchetti per alimenti o mangiati direttamente (fate un pò voi, dopo tutta’ sta fatica io me li mangerei), basterà tuffarli in un bel brodo bollente per un paio di minuti.

p.s. con queste dosi dovrebbero venir fuori circa 500 tortellini 😉

Buone feste !!!

in bella mostra

3 commenti su “Ul turtel padan ovvero il tortellino

  1. Pingback: Sapore di Natale | jekoland

  2. Blasfemia!!! I tortellini sono SOLO quelli detti “bolognesi” 😉
    Però è interessante questa ricetta!
    Mai assaggiato il ripieno fatto così. È più delicato rispetto ai tortellini “bolognesi”?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...