Fragoline di bosco

Benchè non se ne faccia grande uso, i frutti di bosco sono molto utili nella nostra alimentazione: i mirtilli, i lamponi e i cranberry (mirtillo rosso americano) sono ricchissimi di antocianidine,polifenoli, con proprietà antiossidanti e antiangiogeniche. Le proprietà antiossidanti dei frutti di bosco superano di gran lunga quelle degli altri vegetali: i mirtilli sono in testa, seguiti dai lamponi, dalle fragole e dal cranberry. Se avete la fortuna di disporne in grande quantità e consumarle per tutto l’anno, sappiate che congelandole ne manterrete quasi tutte le proprietà nutritive, quindi va benissimo.
In particolare questo frutto contiene vitamina C, ferro e fosforo. Utili per combattere lo stress, regolare livelli ormonali (sfiamma la pelle) e rinforza il sistema immunitario.
Unico neo è dovuto alla presenza del salicilato che può provocare allergia o intolleranze in soggetti predisposti.
Ricordo un mio amico che si trasformava in una fragola di un metro e mezzo se le mangiava!
La fragoline di bosco sono il frutto di una pianta erbacea della famiglia delle rosacee, in natura crescono nel sottobosco, nei boschi radi e sulle scarpate.
Molto semplici da coltivare ed una volta che avrete trovato il posto adatto sappiate che rimarranno con voi per mooolto tempo. Dopo 2 anni io sono letteralmente invasa da un esercito di piantine che dal mese di Maggio ad autunno inoltrato, mi regalano montagne di frutti profumatissimi e dal sapore 10 volte più intenso delle normali fragole.
Preferisce un suolo fresco, piuttosto acido ed un’esposizione soleggiata o di mezz’ombra. Nel mio giardino sono cresciute sia dove c’è il sole solo del mattino che nel lato con il sole pomeridiano. In entrambe i casi sono comunque riparate da vento e ho visto che tendono a cresere più folte sotto ad altre piante ( io ne ho sotto l’arco di rose e all’ombra di un cespuglio di menta.
La riproduzione avviene per moltiplicazione vegetativa agamica,in pratica allunga il braccio e si piazza accanto. Se non disponete di un giadino potete coltivarla in vaso, ma usate vasi grandi (quelli bassi vanno benissimo, tanto le radici sono molto piccole). Per quanto riguarda il terreno, per mia esperienza vi dico che va bene qualsiasi terreno, purchè non argilloso, che va mantenuto  umido (come nel bosco appunto).Provateci, sembra sciocco ma vi emozionerete davanto al primo raccolto e ancor di più servendo una ricetta interamente realizzata da voi.

Diveritevi.

Annunci

2 commenti su “Fragoline di bosco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...