Zucchine

 No non è un fotomontaggio, questa è una delle mie zucchine a trombetta di qusi 2 kg di peso. Se pensate sia stato un caso sbagliate, ne ho raccolte tantissime e devo dire che sono anche buone se non esagerate con le dimensioni.

La zucchina a trombetta fa parte della famiglia delle Cucurbitaceae , della pianta possono essere mangiati sia i fiori che i frutti, le zucchine appunto. Per quanto riguarda il terreno, è utile sapere che questa pianta si adatta bene a vari tipi di terreno anche se predilige i suoli di medio impasto,  soffici, drenati e freschi. Essendo questo un ortaggio composto al 90% d’acqua, dovete fare attenzione ad innafiare con regolarità. Quando preparate il terreno, vi consiglio di arricchirlo con una bella quantità di cacca di cavallo (lo stallatico) che nel mio giardino ha fatto miracoli. Sappiate che per crescere dovrete godere di una temperatura che non vada al di sotto dei  15 °C notturni e di 24-30 °C diurni. La coltivazione precedente non deve essere stata dedicata a piante della stessa famiglia, mentre possono averla preceduta piselli,fagioli e  fave, porro, lattuga e cereali.  Le piante crescono “strisciando” e percorreranno moooolti metri, per questo sarà bene che vi prepariate a farla arrampicare su tralicci, una siepe o altro in modo che le zucchine abbiano abbastanza “caduta” senza rovinarsi.

I fiori di questa pianta sono unisessuati, quindi non cacciate api e bombi altrimenti niente frutti. Se volete raccoglierli per mangiarli, ricordate che “per fare un albero ci vuole un seme, per fare il frutto ci vuole il…” 😉

Ultima dritta, se ve ne avanzano, potete farle seccare in un luogo buio e otterrete delle zucche decorative, io ne ho un paio in casa da 2 anni!

Per quanto riguarda le zucchine normali, gli accorgimenti sono gli stessi differiscono solo nella crescita in quanto fanno un cespuglio e rimangono lì dove sono. Ricordatevi di distanziare bene i semi quando li piantate, diciamo che un metro va benissimo, perchè entrambe le piante sono “prepotenti”.

Le zucchine hanno un basso contenuto calorico e contengono molte vitamine: A , C ,carotenoidi, che apportano un’ azione antitumorale. Sono utili per astenie, infiammazioni urinarie, insufficienze renali, dispepsie, enteriti, dissenteria, stipsi, affezioni cardiache e diabete. Aiutano a rilassarsi e  fanno bene alla pelle prevenendone l’invecchiamento.

Quindi, mano alla terra e seminate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...