Pagine dal libro “..chiudi gli occhi, forse puoi sentirlo…il canto delle cicale”

Questo libro è nato dalla mia penna tanti anni fa, è un libro mai pubblicato e con molta probabilità rimarrà tale. Ho deciso di condividere con voi qualche pagina per dargli la possibilità di continuare a vivere…come d’autunno le foglie al vento… Buona lettura.

———————————————————————————————————————————————

Caduta libera

Ci sono momenti in cui si diventa lucidi per forza,
sfuggire alla realtà diventa una missione impossibile.

“Palpiti e nausee primordiali,
e ancora più giù,
in caduta libera,
Cadevo e mi sembrava di star bene.”

“Ad un tratto sentii solo il peso del vento.
Non c’erano braccia , nè gambe e neppure un ventre da sfamare.
Non c’era ardore, passione e neanche il sesso.
Non c’ero io.
Ho pensato che sarei stata bene sul fondo, immersa nel buio,
dove gli sguardi non possono arrivare…
Mi illudevo: lì erano tutti i miei sbagli!”
Ambra

——————————————————————————————————————————————-

Capriole nelle ombre della sera

…inutile oppormi alla stupida necessità di cercare altrove una mano intinta nel miele…
Tento di allontanarmi dall’ennesimo tentativo di capire il perchè non sia io il centro di nessun universo, ma cado e…chiudo la realtà tra le ciglia ed il rimmel. Voglio imprimere in questa pellicola la libertà . Voglio ricordiate chi sono, come una canzone che fa ballare ancora cent’anni dopo.
Penso che nessuno abbia capito la mia missione, ma capirete…quando sarò lontana.
Il tempo trascorre veloce o fin troppo lentamente poichè non ne percepisco il passaggio.
Sono stanca di correre da tutti…sono stanca di voltarmi a cercare chi non vuole essere afferrato..
Sono una mano che si affaccia dal finestrino e vi lascia volare via, veloci come il vento…

Ambra
———————————————————————————————————————————————

Mulini a vento

 “Ho visto pale girare in circoli viziosi,

e girasoli voltarsi in cerca di ombre.

Ho ascoltato canarini stonati e conosciuto principi infatuati di streghe.

Ho morso mele deliziose ancora acerbe e mi è venuto il singhiozzo.

Ho scoperto che sotto il mare la sabbia non è necessariamente bagnata.

Ho scostato le tende dal vetro e tutto ciò che ho scorto

è stato il mio alito.”

(Ambra)

                                                                                     ——————————————————————————————

Oggi sono andata al mercato

in cerca di un’anima da acquistare, ma …

Ho trovato solo i banchi dell’usato e nessuno

ha voluto barattare con la mia.

Le migliori erano troppo care.”

(Ambra)

——————————————————————————————————————————————–

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...