Carciofi alla Romana (a modo mio)

Sbirciando le ricette riportate in Internet, mi sono resa conto che la mia versione, quella che chiaramente preferisco, differisce da quella originale in alcune piccole cose che io credo diano a questo piatto maggior gusto.

Chi mi conosce sa che sono di origine Napoletana ma che ho passato la maggior parte della mi adolescenza a Latina, per questo motivo, probabilmente, ho sviluppato un palato che esige sapori piuttosto decisi. Se a questo unite i 10 anni passati nelle vesti di convinta vegetariana con un trascorso di 4 anni da vegana, capirete l’esigenza di ottenere sapori sempre più intensi quando si tratta del mondo vegetale.

Ecco perchè ho deciso di trascrivere la mia ricetta dei carciofi alla Romana che rimane comunque semplice da preparare.

Ingredienti:

  • carciofi Romani
  • olio di oliva
  • prezzemolo
  • mentuccia o menta
  • aglio
  • sale
  • pepe
  • vino bianco
  • 1 limone
  • acqua
  • un po’ di farina

Procedimento:

Lavate i carciofi e puliteli, eliminando le foglie esterne (quelle più dure). Tagliate di netto la parte superiore del carciofo, diciamo 1\3 e battetelo a testa in giù su di un piano pulito. In questo modo il carciofo si aprirà a fiore e potrete pulire l’interno dalla barbetta che ne ricopre il cuore ed eliminare eventuali insetti.

Tagliate il gambo lasciandone circa 3 cm e immergete i carciofi in un recipiente con acqua e limone in modo che non si anneriscano.

Sminuzzate il prezzemolo, la menta, l’aglio (ne basta metà per due carciofi) e mescolateli con il pangrattato o della mollica sbriciolata, l’olio, il sale ed il pepe.

Con l’aiuto di un cucchiaino, farcite il cuore dei carciofi con il ripieno che avete preparato e richiudeteli leggermente.

In una pentola fate soffriggere uno spicchio d’aglio (io lo schiaccio per rendere il sapore più intenso) in 1 dito d’olio, aggiungete qualche foglia di menta e adagiatevi i carciofi a testa in giù. Salateli, pepateli e lasciateli cuocere per circa 2 minuti mentre con l’aiuto di un cucchiaio, raccoglierete il sughetto nella pentola e lo verserete di continuo sulla parte scoperta dei carciofi.

Vesate dell’acqua fino a coprire meno della metà del fiore e arrivate alla metà con l’aggiunta del vino bianco. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 20 minuti.

Controllate la cottura punzecchiando i carciofi con la forchetta, quando saranno quasi pronti, levate il coperchio e fate restringere il sughetto.

Serviteli caldi con la loro “puccetta”. Ottimi come contorno o come secondo piatto.

Ps nella foto ho tagliato i carciofi a metà per farli insaporire di più!

carciofi alla romana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...