Insalata di polpo, fagiolini e patate

Sembra assurdo, ma molte persone nutrono una sorte di timore verso questo meraviglioso abitante del mare. In alcune nazioni non è davvero considerato un piatto appetibile, ma credo sia solo perchè non l’hanno mai assaggiato. Altri, invece, non sanno come cucinarlo e si lasciano scappare l’occasione di diversificare la propria tavola con un sorprendente prodotto che oltre al gusto, è ricco di potassio K, vitamine a e B1, proteine e retinolo. Apporta poche calorie, circa 70 per 100 gr ed è quindi indicato per diete ipocaloriche.

Prima di illustrarvi la ricetta che ho pensato per oggi, vorrei darvi alcune informazioni utili.

Il polpo è un mollusco e  presenta una doppia fila di ventose per tentacolo, se le sue dimensioni superano  i 7 kg di peso , parliamo di piovra, mentre se è presente una sola fila di ventose per tentacolo, si tratta di moscardino.

Se lo acquistate fresco, abbiate cura di verificarne la freschezza controllando che abbia un colore intendo e vivo, altrimenti potete acquistare la versione surgelata o addirittura essiccata come è consuetudine conservarlo in Grecia.

Polpo appena pescato

Ma passiamo al nostro piatto

Ingredienti:

  • 500 gr polpo
  • 500 gr patate
  • 200 gr fagiolini
  • olio di oliva o evo
  • sale
  • aglio
  • limone

Procedimento

Pulite il polpo, privandolo della sacca centrale (occhi e dente), sciacquatelo sotto acqua corrente e immergetelo per 3 volte nell’acqua  in ebollizione. Questo curioso procedimento, servirà a far ammorbidire i tentacoli, in alternativa potete batterlo con un batticarne ma non esagerate. Dovete poi lasciarlo cuocere con il coperchio per circa 20 minuti (considerate circa 20-30 minuti per 500 gr). Prima di levarlo dal fuoco,controllate comunque la cottura con una forchetta, l’importante è non farlo diventare molle.

Mettete il polpo su un tagliere e tagliatelo a tocchetti. Bollite in acqua salata le patate ed i fagiolini e mettete tutto in un’insalatiera con uno spicchio d’aglio a pezzetti , sale, abbondante olio ed un limone spremuto. Lasciate rafreddare e servite . Se lo desiderate potete aggiungervi del prezzemolo tritato.

Buon appetitooooo

Annunci

4 commenti su “Insalata di polpo, fagiolini e patate

  1. Ciao Ambra ho letto che è possibile cucinare il polpo spegnendo il fuoco dopo le tre immersioni. Dovrebbe venir pronto quando l’acqua si raffredda. Tu ci hai mai provato?

    • Ciao, l’ho letto anche io ma ad essere sincera mi sembra un pò azzardata come teoria.
      Dubito fortemente che 5 kg di polpo si cuocerebbero così.. Qualcuno ha informazioni a riguardo? Sentitevi liberi di aggiungere i vostri metodi!
      PS Approfitto per informarvi che potete inserire i vostri commenti senza dover mettere necessariamente i vostri dati se non volete, basterà premere invio.
      Ve lo dico perchè vedo spesso i commenti su Facebook e di rado qui. Quando premerete invio, non li vedrete apparire subito in quanto avranno bisogno del mio consenso che sarò lieta di dare. Grazie a tutti per la partecipazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...