Seppie in guazzetto di piselli

Se solo poteste assaggiare...

Se solo poteste assaggiare…

Non provateci nemmeno a storcere il naso, le seppie sono buonissime basta saperle cucinare, fidatevi di una che è cresciuta a mare.

Noooo non puzzano affatto e non provate a dire che non sapete pulirle perché basta chiedere alla gentile signora in pescheria di aiutarvi. Siamo d’accordo?! Prima di tutto vi do un paio di chicche per non acchiappare fregature: la seppia deve essere di un colore iridescente e gli occhietti vispi e brillanti (gli occhi da pesce lesso d’altronde non le starebbero bene), il corpo bello sodo e chiaramente non deve puzzare – si tratta di una signora!
Per quanto riguarda i valori nutrizionali, la seppia è da considerarsi magra, ricca di fibre, vitamine, fosforo, potassio e poverissima di grassi (100 gr= 79 Kcal- embè, mo la vuoi la seppiolina !! )

Con una seppia di media grandezza ci si mangia in due, quindi tutto sommato è un piatto anche economico.

Ingredienti

  • 1 seppia tagliata a listarelle
  • piselli surgelati – la quantità decidetela voi dipende da quanta fame avete, io ne metto 2 tazze
  • spicchio aglio
  • olio di oliva
  • sale e pepe -volete il peperoncino? Procedete pure-
  • 1\2 bicchiere vino bianco
  • 1 pizzico di zafferano

Procedimento

In una pentola di media grandezza fate rosolare l’aglio e aggiungete le seppie.

Quando si saranno asciugate un po’ sfumatele con il vino bianco – io uso vino dolce e fermo, lo chardonnay va benissimo se poi volete anche darvi delle arie  sollevate il mignolo mentre lo versate ;)-

Ora che avete assunto l’espressione da gran chef possiamo procedere con le cose serie?  🙂

Bene, aggiungete piselli ed un po’ d’acqua per ottenere la” puccetta” – quanta acqua? ma facciamo un bicchiere e mezzo? – Salate e pepate.

seppie con piselli cottura

Fate cuocere per 30-40 minuti fino a quando la seppia diventa morbida e aggiungete lo zafferano 5 minuti prima di levare dal fuoco.

Preparate del pane bruschettato insaporendolo con dell’aglio e servite. 

Cosa fare durante quei lunghissimi 40 minuti? Potreste leggervi “Ossi di seppia” di Montale. Oh, so gusti!

 

 

 

 

Un commento su “Seppie in guazzetto di piselli

  1. Pingback: Seppie in guazzetto di piselli | jekoland

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...