Ultimi giorni a Leros, i regali della “mia” isola

Il tempo è volato, i giorni trascorsi a Leros non sono mai abbastanza. Nonostante quest’isola sia estremamente piccola, non c’è giorno che passi senza lasciarmi a bocca aperta.

Le parole in questo frangente sono sospese tra le rughe di un sorriso che mi accompagna da 20 giorni, preferisco esprimermi con alcune delle immagini scattate nella speranza che anche voi possiate godere della mia amata Leros.

πανσέληνος κόκκινο

Il più bel regalo che potesse farmi il cielo!

Tempo di Grecia

Ok ragazzi, è arrivato il momento di mettere via le scarpette della divisa e infilare le tanto desiderate infradito, si parte alla volta della Grecia, qualcuno dovà pure controllare che i calamari siano ben fritti, le pita calde, l’ouzo sia stato messo in fresco e che il mare sia a portata di bagno. Nei prossimi giorni vi porterò in vacanza a Leros e vi farò gustare i miei piatti preferiti, parleremo dei libri da spiaggia e del vento che rinfresca l’anima. Scusate se non mi farò sentire quotidianamente ma prendere il sole può essere molto impegnativo 😉

E se proprio non riuscirete a resistere potete venire a trovarmi sull’isola che non c’è!

Un bacio a tutti!

Ambra