Sequestro Green Hill: un passo contro la crudeltà!

Oggi è uno di quei giorni in cui vorrei poter fare di più … perchè non c’è fine alla crudeltà umana. Sento spesso pareri contrastanti circa la sperimentazione sugli animali. Il mondo si divide su differenti fronti: c’è chi ritiene che sia necessaria al fine di salvare vite umane, chi ne rimane sconvolto ma poi “lontano dagli occhi lontano dal cuore” e chi non si da pace e lo ritiene disumano. IO faccio parte di quelli che lo ritiene assolutamente coerente con l’essere umani, unica specie in grado di infliggere atrocità su altri essere viventi, umani e no, per il proprio tornaconto economico e fanculo il mondo!

Chi se ne frega se per riempirsi le tasche, e bada bene non sto parlando di sopravvivenza, in tal caso cercherei una giustificazione al fine (comunque non all’applicazione), dicevo, chi se ne frega se per futili motivi gli animali debbano patire le pene dell’inferno prima di andare al creatore. Gli vengano pure iniettate sostanze tossiche, che vengano accecati, mutilati e seviziati se questo significa potermi spalmare una vellutata crema antirughe che non funzionerà mai tanto per essere onesti. Vuoi mettere poter scegliere tra 100 nuove fragranze  di deodoranti l’anno?!?! Vogliamo parlare degli utilissimi spray tossici che ci liberano dagli insetti? Noooooo, le zanzariere non sono un’alternativa utile, io necessito assolutamente uno spray spacca ozono, che non posso respirare nemmeno io, e esigo che venga dato da mangiare ad un cane o che gli venga perlomeno spruzzato negli occhi in modo da poter leggere sulle etichette che se succede a me devo correre in ospedale!

INFAMI!

Si, ce l’ho con chi ne fa uso  e ce l’ho anche con me, che spesso ignoro la provenienza di certi prodotti.

Sono certa che la maggior parte delle persone non acquista un prodotto per la gioia che sia stato maltrattato un animale ma di sicuro questo  non cambia la realtà dei fatti: più teniamo gli occhi chiusi più facciamo parte del problema.

La legge non ammette ignoranza, bene, nemmeno la vita!

Aiutiamo il mondo ad essere un posto migliore per tutti!

Allego qui di seguito un articolo sul caso Green Hill e informazioni utili sulle aziende che sperimentano sugli animali e sulle false etichette : fatene buon uso.

Ambra

Annunci