Cantucci con nocciole

 

Cantucci con nocciole.

Annunci

Una Toscana “lunare” sulle Alpi a-pois (Apuane)

Avevo voglia di scappare lontano dal caos dell’aeroporto, dal rumuore dei motori, dal caldo umido di quest’estate radioattiva.  Televisione,  cellulare, computer… decidere di farne a meno non sembra possibile nella vita di tutti i giorni, non qui, dove se cercassi di isolarmi riuscirei solo a causare il panico generale al citofono di casa, perchè oggi, se decidi di non rispondere al “richiamo della tecnologia” , sei sicuramente in pericolo di vita!

Vittime dello stesso destino, degli amici mi propongono le Alpi a Pois  in Lunigiana. A  nulla è servita la loro precisazione “APUANE”, io ero già pronta in macchina con il mio zainetto pronto per andare alla scoperta di un posto che non sapevo esistesse, abitato dai Luni e dalle  piccole statue  Stele.

Con questo spirito siamo arrivati sulle Alpi, in un territorio molto diverso dalla Toscana più famosa con i suoi prati verdi, le colline dolci ed i suoi vigneti. La Lunigiana è sospesa tra le montagne. Le strade si inerpicano come serpentelli tra gli alberi secolari e corsi d’acqua per poi rituffarsi in vallate profumate di spezie e fiori. Tra tanto verde fanno capilino torri e campanili che segnalano la presenza di poche anime protette da mura di pietra solleticate da ruscelli limpidi e le ombre della fitta vegetazione. Le montagne si chiudono in abbracci e si riaprono sorprendendo gli occhi con paeselli, ruderi e laghetti ed il sole, che qui è più indulgente, illumina le scene tra le radici degli alberi con rombi d’oro, azzurri e rosa .

E allora che ci si sente giustificati a scomparir dal mondo e ad immergersi in quello antico, a seguire i propri piedi e non la testa che qui può dedicarsi a far funzionare solo gli occhi, il gusto e l’olfatto. Ringraziando il cielo il mio operatore telefonico ha deciso di non seguirmi ed io davvero sono ritornata libera. Libera di camminare, di sentire, di toccare. Libera dalle ore !

Tra queste valli si possono trovare antichi borghi trasformati in agriturismo, dove potrete mangiare prodotti coltivati sul posto e vivere la vita rurale tra animali liberi sui pascoli o accolti in stalle di legno che profumano di fieno. Per chi come me, si sente calpestato dal progresso, dal turismo di massa e dal cemento, è questo un luogo quasi sacro.

fameeeeeeee

Una settimana di vita

primo piano di un naso

uh! dov’è?

Agriturismo Montagna Verde

i testi della cucina Lunigiana

Lard Rock di Colonnata

Le cave di marmo di Carrara vista da Collonata

Tre giorni per ricaricare lo spirito nella nostra bella Italia.